"Come una candela ne accende un'altra e così si trovano accese migliaia di candele, allo stesso un cuore ne accende un altro e così migliaia di cuori si accendono" L.N.Tolstoj

domenica 21 agosto 2022

SOLE E LUNA (LEGGENDA)

 

foto dal web
 

 

Narra un'antica leggenda cinese che quando il Sole e la Luna si incontrarono per la prima volta, si innamorarono perdutamente.

A quei tempi il mondo non esisteva ancora, e quando Dio finì di crearlo volle abbellirlo con la sua luce.
Decise quindi che il sole avrebbe illuminato il giorno e la luna la notte, obbligandoli involontariamente a vivere per sempre divisi.
 
“Tu Luna, illuminerai la notte, incanterai gli innamorati e sarai fonte di ispirazione per gli artisti.
Quanto a te Sole, tu illuminerai la Terra durante il giorno, fornirai calore agli esseri umani e con i tuoi raggi renderai felice la gente”.
 
La luna era tanto disperata per quel terribile fatto che inizia a piangere a dirotto sino a diventare esaurita e cerulea.
Davanti a tanto strazio, Dio decise di dare una possibilità ai due innamorati e di lasciarli incontrare di tanto in tanto.
Fu così che nacque l'eclissi.
 
Oggi, Sole e Luna vivono nell'attesa di questo istante, unico momento per amarsi che è stato loro concesso.
Lo splendore del loro abbraccio è così intenso che gli occhi non possono guardare: rimarrebbero accecati nel vedere tanto Amore.
 
dal web

domenica 31 luglio 2022

COLLOQUIO COL CIELO

 
foto via web

 
 
Io: Ciao Dio.
Dio: Ciao...
Io: Sto cadendo a pezzi. Puoi rimettermi insieme?
Dio: Preferirei di no.
Io: Perché?
Dio: Perché non sei un enigma.
Io: E tutti i pezzi della mia vita che cadono a terra?
Dio: Lasciali lì per un po'. Cadono per un motivo. Lasciali stare lì per un po' e poi decidi se devi recuperare uno di quei pezzi.
Io: Non capisci? Mi sto sciogliendo!
Dio: No, non capisci. Stai trascendendo, evolvendo. Quello che senti sono i dolori della crescita. Ti stai liberando delle cose e delle persone della tua vita che ti stanno trattenendo. I pezzi non stanno cadendo. I pezzi stanno mettendo in atto. Rilassati. Fai un respiro profondo e lascia cadere quelle cose che non ti servono più. Smetti di aggrapparti a pezzi che non sono più per te. Lasciali cadere. Lasciali andare.
Io: Una volta che inizierò a farlo, cosa mi resterà?
Dio: Solo i tuoi pezzi migliori.
Io: Ho paura di cambiare.
Dio: Continuo a dirti: NON STAI CAMBIANDO! STAI DIVENTANDO!
 

Io: Diventare, chi?
Dio: Diventare chi ti ho creato per essere! Una persona di luce, amore, carità, speranza, coraggio, gioia, misericordia, grazia e compassione. Ti ho creato per molto più di quei pezzi poco profondi con cui hai deciso di adornarti e ai quali ti aggrappi con tanta avidità e paura. Lascia che quelle cose ti cadano di dosso. Ti amo! Non cambiare! Diventa! Non cambiare! Diventa! Diventa chi voglio che tu sia, chi ho creato. Continuerò a dirtelo finché non te lo ricorderai.
Io: Ecco, un altro pezzo...
Dio: Sì. Lascia che sia così.
Io: Quindi, non sono rotto?
Dio: No, ma stai rompendo l'oscurità, come l'alba. È un nuovo giorno.
Diventa!
Diventa quello che sei veramente!! "
 
 (anonimo dal web)

mercoledì 29 giugno 2022

MANUALE DI VITA

 

foto via web

 
 
 Quando sei nato qui, non ti hanno dato il manuale d'uso della tua vita. Desidero passarti qualcosa al riguardo.
 
1. Ora hai un corpo. Dovresti amarlo, farai comunque fatica, ma l'unica certezza è che resterai con lui fino alla fine del suo utilizzo.
 
2. Con questo corpo imparerai tante cose. Sarà come essere in una scuola e tutte le persone che troverai, saranno i tuoi insegnati e ogni situazione del tuo percorso, corrisponderà a lezioni pratiche.
 
3. Per ogni errore che commetterai, non sarai punito, ma potrai rifarlo, ossia le situazioni che non sistemerai, si ripresenteranno di continuo, finchè capirai che le devi guarire o imparare da esse!
 
4. Dunque, qui non ci sono errori, ma solo opportunità.
 
5. Se non imparerai per bene, o facilmente, le lezioni diventeranno più difficili. Il tuo mondo esterno, sarà il riflesso di come sei dentro, così avrai un suggerimento su come puoi risolvere le questioni in sospeso e che si stanno riproponendo ciclicamente. Guarda te stesso e la tua casa, l'apparenza, la salute e l'ambiente dicono tutto di te.
 
6. Ogni volta che imparerai una lezione, avverrà in te un cambiamento. Non potrai non fare cambiamenti nella tua vita e non devi aver paura di prendere il voto più alto (ciò significa che lo meriti), sta solo avvenendo il “cambiamento”! La pratica E’ la trasformazione.
 
7. “Li” non è meglio di “qua” non esiste altro posto migliore di quello dove sei. Ma se desidererai cambiare, cambia pure, ricordandoti però, che porterai sempre "te" con "te".
 
8. Se percepirai qualcosa che non ti va, in qualcuno, rifletti molto su questo aspetto. Non sarà più possibile non amare gli altri, e sarà così quando capirai che, ogni persona, è il tuo specchio.
 
9. Solo tu puoi decidere per te. Questo vuol dire che non puoi decidere la vita di nessuno. E se sceglierai male, non fare la vittima. Se hai lasciato la tua felicità nelle mani di qualcuno, sarà dipeso solo da te e sarà solo un tuo problema.
 
10. Riuscirai in tutto quello che vuoi  solo se deciderai di chiederlo e di meritarlo veramente. Avrai nella cartella (subconscio) tutto quello che ti necessita per svolgere i tuoi compiti, in modo giusto. Nessuno quaggiù è meglio dell'altro, siamo solo in "classi diverse". Un bambino che è in prima elementare, non è lì a caso, non può essere in quinta. Semplicemente, deve crescere e quindi sarà il passo successivo, al momento opportuno, o no?
 
11. Non esiste giusto o sbagliato, ma ci sono le conseguenze. Non servirà fare il predicatore, né giudicare alcuno. Fai su di te quello che vorresti dagli altri e sii tu l'esempio che loro copieranno positivamente. Fai il meglio che puoi.
 
12. Ricordati di divertirti e di ridere tanto, poiché, questo, aiuta a vedere la Terra e la vita come la cosa più bella che possa mai essere stata creata.
 
13. Ama tantissimo il corpo e l'identità che porti, però ricordati che Tu, non sei la tua mente; quella pensa per conto suo e ti proporrà tutte le sfide possibili per incastrarti.
 
14. La lezione avrà il suo esito positivo, solo quando imparerai ad usare la mente per creare la tua realtà, controllando i tuoi pensieri e amando incondizionatamente
 
15. T’innamorerai tante volte, ma ricorda che nessuno di coloro che amerai, potrà essere considerato di tua proprietà e che, anche i grandi amori, hanno un ciclo che può finire per rincominciare con un altro.
 
16  I tuoi figli non sono tuoi.
 
17. Nella maturità Imparerai che non si deve far nulla contro la propria volontà per accontentare gli altri. Se “loro” ti amano, capiranno le tue scelte.
 
18. Nella vita avrai l’opportunità d’amare anche altre creature di forme diverse, chiamate animali. Loro sono l'essenza divina senza l'ego, anche se verranno erroneamente considerati "inferiori".
 
19. I bambini sono umani in un piccolo corpo, gli anziani sono umani con un corpo vissuto. Nella loro parte più intima e profonda, ”l'anima”, non esiste età, sono tutti come te.
 
20. Vedrai un mondo materiale e avrai molte informazioni di mondi immateriali. Impara presto che quello che vedrai è solo una parte di quello che esiste, perchè sei limitato nella e dalla materia.
 
21. Il tuo corpo è la chiave che potrà portarti all’origine “nel passato” e avanti tempo. Dentro questo corpo, che forse non ami nel modo appropriato, esiste la meravigliosa comunicazione del “Multiverso” e i portali per tutti i tempi di questo mondo e degli altri mondi che non sei capace di comprendere, finchè non fai l'esame finale, ossia; lasciare il corpo con gioia  per proseguire gli studi, da qualche altra parte. 
 
Anonimo

sabato 21 maggio 2022

LA FATA PRIMAVERA

foto via web


 In una soleggiata e profumata mattina la foresta si stava svegliando con i suoi molteplici, deliziosi animali, mentre la neve sulle cime delle montagne si stava sciogliendo, seppur ai timidi raggi del sole e i prati iniziavano a respirare dolcemente grazie alle fresche brezze mattutine.
Ad un certo punto si udì un suono e tutti gli animali esultarono inebriati a quell’ armonia perché lei, si era svegliata. Tutti si diressero al centro della verde foresta nei pressi di una caverna da dove proveniva un dolce profumo di fiori appena sbocciati mentre una melodia allegra aleggiava nell’aria con fiori che brillavano miracolosamente un po dovunque.
Ad un certo punto, da quel buco nella pietra, si intravide una luce che non solo scaldava i nostri amici animali, ma addirittura li arricchiva di un’ energia indicibile e straordinaria finché si vide apparire una fata con un vestito azzurro e lungo fino ai piedini, i capelli lunghi e biondi intrecciati con una corona tutta di fiori, gli occhi verdi come smeraldi ed un bellissimo sorriso.
Intorno a lei, volteggiavano milioni di farfalle dai variopinti colori, graziosissime api e coccinelle portafortuna. All’uscita di quella caverna, visto che era rimasta fin troppo a riposo, la fata cantava con il suo cuore pieno
d’amore e danzando dolcemente. Tutti gli animali la guardavano tranquilli ed ammirati.
Lei era la vita ed il risveglio dopo il profondo sonno invernale di tutta la natura!
Dopo un po’ la fata si girò verso l’orizzonte per guardare oltre la foresta, finchè si sentì avvicinare al galoppo, un unicorno bianco tanto da farla sorridere ancora più intensamente.
Gli occhi dell’unicorno erano blu ed il corno argentato. La fata si avvicinò cautamente, aprì la mano ed apparve magicamente un pomo d’argento.
Lei s’ inchinò con l’eleganza degna di una vera principessa davanti all’ unicorno con il pomo d’argento rivolto verso il muso del cavallo che prima lo annusò con sospetto e poi lentamente lo mangiò.
A quel punto lei lo accarezzò dolcemente sul musetto per poi levarsi leggiadra come una piuma per salire sulla sua groppa e partirono insieme al galoppo lasciando dietro di sé un profumo di vera poesia così come era apparsa.
Gli animali che erano rimasti ad osservare la scena sapevano cosa sarebbe successo da lì a poco, la fata sarebbe corsa a cavallo tra vari territori risvegliando la natura con il dolce profumo della vita.
Perché lei era ed è la Primavera!
 
dal web
 
 

 

sabato 2 aprile 2022

IL GATTO

foto via web


 
Tutti i gatti hanno il potere  di rimuovere l'energia negativa accumulata nel nostro corpo. Non appena ci addormentiamo l'assorbono, anche  se c'è più di una persona in famiglia. La negatività assorbita il  gatto la rilascia durante la notte.
Se siamo troppo stressati, possono non avere abbastanza tempo per liberare tutta quell'energia negativa, e così, di conseguenza, si accumula su di loro come grasso, fino a quando non riescono a rilasciarlo. Il gatto  diventa grasso non per il cibo o perchè non si muove abbastanza ma perchè non riesce a liberarsi della negatività assorbita.
Il bello di avere più di un gatto in casa, e  che il peso viene diviso tra loro.
Il gatto ci protegge anche durante la notte, in modo che nessuno spirito indesiderato entri nella nostra casa o nella nostra stanza mentre dormiamo. Per questo gli piace dormire nel nostro letto.Viceversa, non dormirà con noi.
 
Se una persona viene a casa nostra, e il gatto percepisce che quella persona è lì per farci del male o per altro, ci circonda per "proteggerci".
Se non abbiamo un gatto e un  randagio entra nella nostra casa  adottandola come sua, è perché hai bisogno di protezione in quel particolare momento. Quel  gatto  e' lì  per aiutarti. Ringrazialo  per aver scelto la tua casa.
 
Se hai altri gatti e non puoi tenere il gatto randagio, trova un posto per lui,  è venuto per una ragione a te sconosciuta a livello fisico, e nei sogni che farai in seguito potrai vedere la ragione dell'apparizione del gatto in quel momento.
Può darsi che ci sia un debito del karma che deve pagare. "Pertanto, non spaventarti e non spaventare il gatto". Se lo mandi via, tornerà, perchè deve adempiere alla sua missione. 
I gatti sono creature adorabili,  amano i loro padroni sopra ogni altra cosa.  Il loro amore è vero, non dubitarne mai.