"Come una candela ne accende un'altra e così si trovano accese migliaia di candele, allo stesso un cuore ne accende un altro e così migliaia di cuori si accendono" L.N.Tolstoj

mercoledì 22 giugno 2016

20,21 e 22 giugno Notte di Mezza Estate/Solstizio d'estate



Il Solstizio d'estate si celebra tra il 20 e il 22 giugno, il giorno più lungo e la notte più breve dell'anno. La festa di Mezza Estate venera il potenziale delle forze vitali del fuoco e dell'acqua, fondamentali persopravvivenza dei nostri antenati.Si credeva che il fuoco avrebbe contribuito a tenere vivo il sole e che la benedizione dei pozzi avrebbe fatto sì che il loro flusso alimentasse la terra riarsa. Senza sole e acqua non ci sarebbero state messi e tutto sarebbe morto. Una delle usanze più diffuse che ebbe origine dagli antichi riti della fertilità era quella di balzare al di sopra dei falò di Mezza Estate; l'idea era che più si saltava in alto, e più in alto sarebbero cresciute le messi. Un altro simbolo che si sparse in quest'epoca è la ruota, che girava rappresentando il progredire delle stagioni. Ruote erano decorate con nastri dai colori vivaci e fiori freschi; su di esse erano poste candele accese e poi venivano fatte galleggiare su laghi e fiumi. La vigilia è la notte di Mezza Estate sono davvero ritenute momenti particolarmenti arcani. Si riteneva che in questa nottata certe piante fossero dotate di proprietà magiche e che, se raccolte prima dell'alba, potessero essere usate per protezione contro tutti gli spiriti maligni e le forze malvagie. Con il sole allo zenit, la mezza estate era, ed è ancora, un momento per matrimoni, celebrazioni familiari e feste per il raggiungimento della maggiore età. Simbolicamente questo è il momento di coltivare obiettivi che vi siete prefissi all'inizio dell'anno per riflettere sul progresso che avete fatto verso la loro realizzazione.