"Come una candela ne accende un'altra e così si trovano accese migliaia di candele, allo stesso un cuore ne accende un altro e così migliaia di cuori si accendono" L.N.Tolstoj

venerdì 16 dicembre 2016


















Carissime, rieccomi a postare un lavoro a crochet dopo un periodo di assenza per via del lavoro che svolgo. Avevo degli avanzi di lana e mi sono divertita a realizzare questo copricollo che ricorda quelli russi. A me piace e poi è caldissimo. Che dite, sono stata brava?

mercoledì 19 ottobre 2016

A...Bronzati

Risultati immagini per candelabri in bronzo
Carissime,
avete dei candelabri in bronzo che hanno bisogno di una lucidatina? Escono anche loro dall'estate un pò troppo scuri e abbronzati? Tranquille, basta veramente poco per rimetterli in forma: prima spolverateli con uno straccio asciutto, quindi strofinateli energicamente con una tela imbevuta d'alcool e vedrete il metallo risplendere come fosse nuovo!!

lunedì 26 settembre 2016

Cioccofiocchi

Risultati immagini per fiocchi di cereali

Carissime, vi sono avanzati fiocchi di cereali che nessuno consuma e che rischiano di diventare vecchi? Bè, allora lasciati ingolosire e inventa dei pasticcini sfiziosi.

Risultati immagini per cioccolato

Fondi del cioccolato, mischialo con i fiocchi e versa il preparato in formine per dolci. Lascia raffreddare in frigorifero e dopo qualche ora...Impossibile resistere alla tentazione!!

lunedì 19 settembre 2016

Collana al profumo di rosa


































Care amiche, eccomi a voi con un lavoro realizzato all'uncinetto. Una collana al profumo di rosa, eh si, avete letto bene. La rosa che vedete è stata realizzata con lana profumata. Il suo profumo è dolce, delicato e non vedo l'ora di indossarla. A me piace molto e a voi?
Alla prossima!!

Emyly

domenica 28 agosto 2016

La moka dimendicata

Risultati immagini per moka caffè 

Care amiche, a tutte è capitato di fare il caffè in una caffettiera rimasta inutilizzata per molto tempo: i primi infusi sono praticamente imbevibili. Ma la nonna conosce un trucco per risolvere il problema: riempite la caldaia di latte e portate a ebolizione. Lasciate raffreddare il tutto naturalmente, quindi risciacquate la moka: eccola prontissima a "sfornare" caffè perfetti! Un consiglio, non usate mai il sapone per lavarla, basta semplicemente un energico risciacquo. Al prossimo consiglio...

Emy

mercoledì 22 giugno 2016

20,21 e 22 giugno Notte di Mezza Estate/Solstizio d'estate



Il Solstizio d'estate si celebra tra il 20 e il 22 giugno, il giorno più lungo e la notte più breve dell'anno. La festa di Mezza Estate venera il potenziale delle forze vitali del fuoco e dell'acqua, fondamentali persopravvivenza dei nostri antenati.Si credeva che il fuoco avrebbe contribuito a tenere vivo il sole e che la benedizione dei pozzi avrebbe fatto sì che il loro flusso alimentasse la terra riarsa. Senza sole e acqua non ci sarebbero state messi e tutto sarebbe morto. Una delle usanze più diffuse che ebbe origine dagli antichi riti della fertilità era quella di balzare al di sopra dei falò di Mezza Estate; l'idea era che più si saltava in alto, e più in alto sarebbero cresciute le messi. Un altro simbolo che si sparse in quest'epoca è la ruota, che girava rappresentando il progredire delle stagioni. Ruote erano decorate con nastri dai colori vivaci e fiori freschi; su di esse erano poste candele accese e poi venivano fatte galleggiare su laghi e fiumi. La vigilia è la notte di Mezza Estate sono davvero ritenute momenti particolarmenti arcani. Si riteneva che in questa nottata certe piante fossero dotate di proprietà magiche e che, se raccolte prima dell'alba, potessero essere usate per protezione contro tutti gli spiriti maligni e le forze malvagie. Con il sole allo zenit, la mezza estate era, ed è ancora, un momento per matrimoni, celebrazioni familiari e feste per il raggiungimento della maggiore età. Simbolicamente questo è il momento di coltivare obiettivi che vi siete prefissi all'inizio dell'anno per riflettere sul progresso che avete fatto verso la loro realizzazione.

martedì 3 maggio 2016

La chiave musicale






















Carissime,
eccomi a voi con un altro lavoro realizzato nei ritagli di tempo. Un vecchio spartito, una chiave di un cassetto, dei ritagli di nastro colorato e un piccolo lavoro di crochet realizzato con un pò di cotone, una cornice rossa et Voilà, il romanticismo è servito! Che ne pensate?


sabato 9 aprile 2016

Calza acchiappa lenti



Cari amici e amiche,
quante volte vi è capitato che vi cadesse in terra una lente a contatto, un brillante o un piccolo gioiello? Ebbene, non affannatevi a cercarlo rischiando magari di calpestarlo, ma usate il collant! Infilatelo sul tubo dell'aspirapolvere e passatelo con cura sul pavimento: l'oggetto verrà acchiappato dalla calza senza danneggiarsi!

martedì 22 marzo 2016

Castello di vasanello

Venue: Castello Orsini, Vasanello, Viterbo:

Cari amici e amiche,
conoscete il castello di Vasanello? Se no, andate a visitarlo. Questo castello si trova a Viterbo e nel passato ha ospitato personaggi illustri. Quando era di proprietà di Orsino Orsini fu la residenza di sua moglie Giulia Farnesi, detta “La Bella”. Giulia fu un personaggio molto in vista, anche perché ebbe una relazione col papa Alessandro sesto. Nel castello successero alcuni fatti truci, varie persone furono assassinate ed una di queste era un assiduo ed insistente corteggiatore di Giulia, ucciso dal marito.Giardino del Castello Orsini, Vasanello, Viterbo: Il fantasma di questo sfortunato corteggiatore gira ancora oggi per le camere del castello: è stato visto più volte e descritto come un’ombra molto percettibile, la figura nitida, ma non tangibile, aspetto di mezza età, viso quasi scheletrico, indossa una lunga palandrana.
 Entra in camera, si guarda attorno come per riconoscere l’ambiente, vaga per lunghi corridoi, poi, come si ricordasse di qualche cosa, ritorna indietro e sparisce nel nulla.

 Castello Orsini a Vasanello, #Viterbo, #Lazio:
Interessante, vero?

giovedì 10 marzo 2016

Una stella tutta mia

















Care amiche, eccomi a voi con una creazione un pò insolita pe me: una stella realizzata a uncinetto. Man mano che la  realizzavo pensavo  a quanto mi piaceva lavorare con l'uncinetto quando ero ragazza. Il desiderio mi è tornato guardando i vostri bellissimi lavori ma in particolare i lavori dell'amica blogger Manupietro, che ultimamente ha postato dei bellissimi lavori realizzati all'uncinetto. Beh, dopo tanto la mia mano è stata un pò incerta, ma credo di aver fatto un bel lavoro. Voi cosa ne pensate?


giovedì 11 febbraio 2016

Tosse ko



Care amiche, per combattere la tosse, la nonna consiglia lo sciroppo di borragine. Bastano 1 tazza di succo di borragine, 2 tazze di miele e il succo di 2 limoni. Fate bollire la borragine e il miele, mescolando spesso, togliete dal fuoco e versate il limone. Ecco pronto lo sciroppo! Mettetelo in una bottiglia o in un recipiente e chiudete ermeticamente. Prendetene 1 o 2 cucchiaini, secondo l'intensità della tosse deglutendo lentamente, oppure  potete sciogliere la soluzione in una bevanda calda, come il thè. La tosse presto sparirà!!!

mercoledì 3 febbraio 2016

Bèbè






















Care amiche,
in questo periodo sto ultimando molti lavori, e tre questi c'è una piccola tela versione shabby che ho donato ad un' amica in attesa. Come avrete intuito, mi piace variare. Nei ritagli di tempi dal mio lavoro mi dedico a realizzare piccoli cammei d'arte. Mi piace riportare su tela delle immagini che evocano emozioni. Questa mi piace in modo particolare perchè mi riporta indietro nel tempo, a quando attendevo mio figlio. Sensazioni belle e indelebili.
Un abbraccio a tutte!!

venerdì 29 gennaio 2016

Castel del Monte



Castel del Monte è uno dei manieri più conosciuti d'Italia. Deve la sua fama a Federico secondo di Svevia, che dette inizio ai lavori di costruzione intorno al 1240, ma non soggiornò mai. La foggia dell'edificio e di per sè singolare. Un nucleo ottagonale serrato da possenti torri anch'esse a pianta ottagonale. Molteplici le spiegazioni date a questa struttura a otto lati; fra le più accreditate quella che lega la scelta architettonica a una simpbologia magica.Da quasi un millennio aleggia il mistero sulla reggia federiciana. E c'è persino chi avanza l'ipotesi che qui sia stato custodito il Sacro Graal. E' notorio, come la "Magna Curia" federiciana

venerdì 22 gennaio 2016

Impronte d'autore


Care amiche,
sulle pareti, dietro ai quadri, compaiono spesso  della traccie grigie. Tenetele lontane, applicando ai quattro angoli sul retro della cornice, i feltrini adesivi che si usano per le sedie. Staccano il quadro dal muro e lasciano circolare l'aria. Risultato: addio aloni scuri!!

giovedì 14 gennaio 2016

Addio malelingue



Carissime, per allontanare dalla propria casa le invidie e i pettegolezzi, la tradizione vuole che sia sufficiente  bruciare nelle stanze un pò di paglia di aglio insieme a dello zucchero, per addolcire l'armonia del focolare. Il giorno consigliato è il venerdì. Chi fosse scettico riguardo agli esiti di questa pratica potrà comunque godere dei benefici dell'aglio, dal momento che la stessa mistura ha il potere di allontanare gli insetti nocivi. Il suo profumo pungente infatti tiene alla larga pulci, zecche e zanzare. Provate. Funziona!!!